Книга притчей Соломоновых, глава 2

Figliuol mio, se ricevi le mie parole e serbi con cura i miei comandamenti, prestando orecchio alla sapienza e inclinando il cuore all'intelligenza; sì, se chiami il discernimento e rivolgi la tua voce all'intelligenza, se la cerchi come l'argento e ti dài a scavarla come un tesoro, Allora intenderai il timor dell'Eterno, e troverai la conoscenza di Dio. Poiché l'Eterno dà la sapienza; dalla sua bocca procedono la scienza e l'intelligenza. Egli tiene in serbo per gli uomini retti un aiuto potente, uno scudo per quelli che camminano integramente, affin di proteggere i sentieri della equità e di custodire la via dei suoi fedeli. Allora intenderai la giustizia, l'equità, la rettitudine, tutte le vie del bene. Perché la sapienza t'entrerà nel cuore, e la scienza sarà gradevole all'anima tua; la riflessione veglierà su te, e l'intelligenza ti proteggerà; ti scamperà così dalla via malvagia, dalla gente che parla di cose perverse, da quelli che lasciano i sentieri della rettitudine per camminare nella via delle tenebre, che godono a fare il male e si compiacciono delle perversità del malvagio, che seguono sentieri storti e battono vie tortuose. Ti scamperà dalla donna adultera, dalla infedele che usa parole melate, che ha abbandonato il compagno della sua giovinezza e ha dimenticato il patto del suo Dio. Poiché la sua casa pende verso la morte, e i suoi sentieri menano ai defunti. Nessuno di quelli che vanno da lei ne ritorna, nessuno riprende i sentieri della vita. Così camminerai per la via dei buoni, e rimarrai nei sentieri dei giusti. Ché gli uomini retti abiteranno la terra, e quelli che sono integri vi rimarranno; ma gli empi saranno sterminati di sulla terra e gli sleali ne saranno divelti.